La lampada a led che uccide virus e batteri

È risaputo che in ambienti pubblici come ospedali, ambulatori, scuole, aumenta l’esposizione a virus e batteri presenti nell’aria.

Una risorsa intelligente sarebbe, quindi, un meccanismo di purificazione dell’aria che sfrutti semplicemente il sistema d’illuminazione.

L’applicazione esiste ed è stata sviluppata da Noka.

Noka di Besnate (Va) è un’impresa impegnata in più settori, tra i quali l’efficienza energetica, le nanotecnologie, ma ha anche brevettato una tecnologia di illuminazione basata sulle lampade a Led di tipo ACLL (Air Clean Led Light).

Queste lampade, a basso consumo, sviluppano una reazione di fotocatalisi attivata dalla luce; il processo non solamente trasforma numerosi inquinanti in elementi semplici, come acqua e ossigeno, ma uccide anche virus e batteri presenti nell’aria attorno alla lampada.

Scopri il Progetto Recupero, clicca sull’immagine.

Oltre ai vantaggi in termine di riduzione dei consumi e dei costi, il sistema inventato dall’azienda varesotta porta ulteriori benefici: il catalizzatore si attiva con luce visibile e non con raggi Uv, il sistema non necessita di nessuna manutenzione e non vi sono dispersioni di materiali inquinanti.

ACLL è un sistema che si rivolge a uffici, ospedali, scuole, cliniche, residenze per anziani, farmacie, ambulatori pubblici e privati e ogni altro ambiente in cui sia importante favorire la salute ed il benessere delle persone.
In questi giorni, l’azienda di Besnate, ha chiuso un accordo con LP Energy, azienda biellese specializzata nella produzione e commercializzazione di lampade a LED, a cui ha concesso la licenza per lo sfruttamento all’estero del brevetto ACLL.

Grazie a questo accordo la tecnologia della Noka potrebbe diventare internazionale.

 

Se ti è piaciuto l’articolo, iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai una e-mail ogni volta che uscirà un nuovo articolo. Grazie 😉

Se hai un’azienda e vuoi risparmiare tempo e denaro, visita il nostro sito eccoilnoleggio.it, e creati la stampante su misura!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

WordPress spam blocked by CleanTalk.