Grilli sull’orlo dell’estinzione in Europa

Il canto dei grilli delle serate estive potrebbe diventare presto soltanto un ricordo.

La IUCN, Unione internazionale per la conservazione della natura, con un team di 150 esperti, ha valutato lo stato di conservazione delle 1.082 specie di grilli in Europa.

Più di un quarto di questi invertebrati sarebbe sull’orlo dell’estinzione: secondo gli esperti della IUCN, infatti, si tratterebbe del gruppo di insetti più minacciato d’Europa.

Jean-Christophe, vice direttore del programma globale della IUCN sulle specie, sostiene che l’unico modo per evitare l’estinzione di grilli e cavallette, e degli animali che da essi dipendono, sarebbe quello di proteggere e ripristinare il loro habitat, con una gestione sostenibile dei pascoli e con pratiche agricole tradizionali.

La minaccia principale arriva, infatti, dallo sfruttamento eccessivo dei pascoli, dall’uso massiccio di fertilizzanti e di pesticidi.

Il loro declino potrebbe compromettere, in modo irreversibile, una parte importante della catena alimentare: grilli e cavallette sono un’importante fonte di cibo per uccelli e rettili.

Una perdita di biodiversità così estesa, oltre a rappresentare un chiaro danno per l’ambiente, potrebbe avere ricadute negative importanti per la salute dell’uomo e per l’economia.

 

Se ti è piaciuto l’articolo, iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai una e-mail ogni volta che uscirà un nuovo articolo. Grazie 😉

Se hai un’azienda e vuoi risparmiare tempo e denaro, visita il nostro sito eccoilnoleggio.it, e creati la stampante su misura!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

WordPress spam blocked by CleanTalk.